Biografie relatori Triskell 201

Chi siamo

Associazione Culturale Uther Pendragon

L’Associazione Culturale Uther Pendragon prende il nome da quell’antica figura semimitica che fu il Rhi di Cymru (il sovrano dell’antico Galles britannico), nel quinto secolo d.C., padre del più noto Re Artù.

​​L’idea nacque dalla passione e dalla condivisione dei soci fondatori Walter e Betty, per tutto ciò che ruotava attorno al mondo celtico a 360° e, nel novembre del 1999 assieme ad altri 5 amici accomunati dalla stessa passione, decisero di fondare l'associzione culturale. Iniziarono così fin da subito, a lavorare sulla creazione del progetto Triskell Festival, che vide la sua prima edizione nel 2001 svoltasi al Castello di San Giusto, cresciuto negli anni fino a diventare un evento di portata internazionale.

 

I 7 soci fondatori:

  • Elisabetta Sulli, presidente e titolare del New Age Center;

  • Walter Fioretto, vicepresidente e direttore artistico;

  • Giuliano Righi, era impiegato presso i Civici musei di Storia ed Arte di Trieste e in prima persona partecipava agli scavi negli insediamenti celtici del Friuli, a testimonianza della presenza dei Celti Carni in regione;

  • Muzio Bobbio, già musicista dei Gwen, band storica locale di musica celtica;

  • Ugo Pagotto, studioso della  spiritualità dei popoli celtici;

  • Massimiliano Ursini, esperto in rievocazioni storiche;

  • Stefano Piciulin, appassionato della saga arturiana e di giochi di ruolo.

 

Riformatasi nel 2002, acquisisce al suo interno 3 nuovi membri: Dorina Leka che diventa da subito segretaria dell'associazione, un'esperta nel campo musicale, una PR fotografa professionista Alessandra Mitakidis, e Fulvio Marchese, revisore e fotografo.

 

Dal 2001 organizza così con successo il Festival Internazionale di Musica e Cultura Celtica di Trieste Triskell e strada facendo, anche il TSt. Patrick's Day in Fiera di Trieste in collaborazione con la storica scuola di danza irlandese Folk Country Club di Trieste.

Nel 2002 coorganizza partecipando in loco, il Festival Celtico Keltieker a Paimpont in Bretagna (F).

Dal 2013 e per cinque anni, organizza il Convegno Internazionale "Antichi e Nuovi Misteri" sui grandi misteri della Storia, Scienza e Archeologia con ospiti autori di libri di successo, ricercatori e studiosi di pregio.

 

In sinergia con due associazioni culturali, una di Busto Arsizio e l'altra di Ponzano Veneto, organizza 2 edizioni del San Patrizio Festival in Fiera a Milano Rho-Pero e Milano Fiera.

 

Tra gli eventi di un certo spessore, organizza il Celtic Events F.V.G. a Osoppo nel 2014 che vedeva come parti integranti del progetto sia il Triskell XIV Edizione che il I° Halloween Fest.

 

Per due anni, è stata parte della giuria dell'European Celtic Contest nelle Marche, per la selezione della miglior band emergente di musica celtica.

 

Dal 2011 fa parte di ECQUE, marchio che certifica gli eventi celtici. Opera per fini culturali, ricreativi e solidaristici per esclusivo soddisfacimento degli interessi collettivi senza finalità di lucro, provvedendo allo sviluppo, promozione, organizzazione della ricerca, studio e diffusione storica di arte, artigianato, musica, teatro e antiche religioni etniche, con particolare riferimento alla celtica tramite il Triskell Festival.

 

Dal 2019, Triskell è Ecofesta plastic free, per  educare al rispetto dell'ambiente.

 

Soggetto coinvolto fin dalla prima edizione del Festival è il Comune di Trieste assessorato alla Cultura, che ha un ruolo fondamentale in quanto l'Ente Coorganizzatore mette a disposizione tutti gli strumenti necessari atti a conseguire il risultato atteso per il miglior svolgimento del Festival. Negli anni, tutti i Sindaci di Trieste hanno sostenuto questo ambizioso progetto, da Riccardo Illy, a Roberto Cosolini, a Roberto Dipiazza, trovando consenso e sostegno da tutti i partiti politici, e dai Consolati che rappresentano le band internazionali intervenute sul palco.

Walter Betty Dorina