Blog

e comunicati

Con la notte del solstizio d'estate al via il Triskell 2019

June 21, 2019

Come da tradizione è la notte del solstizio d'estate, con le sue suggestioni antiche, ad aprire, venerdì 21 giugno, la diciannovesima edizione del Triskell, il festival internazionale di musica e cultura celtica che si svolge fino al 30 giugno al Boschetto del Ferdinandeo di Trieste.

Appassionati, curiosi e veri e propri cultori della manifestazione potranno immergersi per dieci giorni in un ricchissimo programma che ripercorre le tradizioni e le usanze degli antichi Celti, a contatto con la natura e con la possibilità di partecipare ai numerosi laboratori, conferenze, stage e coinvolgenti attività anche per i più piccoli.

Il cartellone musicale del festival prende il via con l'energia e la potenza di un gruppo tutto femminile, le Uttern, che proporranno dalle 21.00 il loro mix esplosivo di note pagan-shamanic con la voce di Denise Cannas, una realtà unica nel panorama europeo per lo spazio del festival dedicato ai gruppi locali.

Dalla Germania, per la prima volta a Trieste, le sonorità energiche e selvagge del pagan folk dei Waldkauz, dalle 22.30 sul palco del festival. Canti dell'antica magia, la saggezza della natura e l'estasi della danza, sonorità energiche e selvagge ma anche eteriche e sognanti fluiranno dal palcoscenico al pubblico. Il tema di vecchi miti e leggende, con il loro potere e i loro segreti, risuonano ancora nella musica di questa band che vanta una produzione raffinata ed estesa e che ha raccolto l'attenzione e l'elogio di stampa e pubblico in Germania e in altri paesi europei.

 

I concerti verranno trasmessi in diretta streaming sul sito celticevents.org

A chiusura dei concerti lo spettacolo “B.I.O.S: Burning Idols Over the Stars” di Vassago, un gradito ospite fisso del Festival che, con la sua lunga esperienza, porta i suoi spettacoli e coreografie in moltissime feste celtiche e medioevali, rievocazioni ed eventi. Tra le sue specialità gli spettacoli di contact juggling, manipolazioni di fuoco e soprattutto i giochi con le sfere di cristallo.

La prima giornata di festival si concluderà con la celebrazione di Litha, il sostizio d'Estate, con Denise Cannas ai Tre Archi.

Inoltre tende storiche, accampamenti, battaglie, dimostrazioni, divinazioni e rievocazioni di antichi rituali. Il tutto accompagnato dalla leggendaria cucina celtica e dalla favolosa birra irlandese e da una trentina di espositori con stand di artigiano celtico e fantasy che coloreranno di oggetti esclusivi il ricco mercatino.

Ricordiamo che è sempre possibile prenotare presso l'infopoint del Festival le Unioni con rito celtico e la partecipazione a tutti i laboratori, stage e animazioni che lo richiedono. E' possibile prenotarsi anche poco prima dell'evento salvo esaurimento posti.

Ritorna l'acclamatissima “Lotteria Celtica” dove anche quest'anno l’associazione Uther Pendragon ha messo in palio ben 15 premi. Nuova destinazione per il primo premio, la Cornovaglia con un viaggio 7 giorni per due persone, secondo premio un week-end a Edimburgo sempre per due, e poi bottiglie di idromele e tanti altri premi. Perché non tentare la fortuna con soli 2 euro