Blog

e comunicati

Boira Fusca e Gens D'Ys sabato 22 giugno al Triskell

June 22, 2019

 

Largo alle danze e ad antiche melodie tradizionali scozzesi e irlandesi rivisitate in chiave moderna per questo sabato 22 giugno al Triskell, il festival internazionale di musica e cultura celtica che si svolge fino al 30 giugno al Boschetto del Ferdinandeo di Trieste.

I Boira Fusca, dalle colline dell'Alto Canavese, ricche di boschi profondi e vecchie tradizioni che sopravvivono, tornano ad appassionare il pubblico del Triskell dopo l'ottimo consenso dello scorso anno. Il quintetto, che si esibirà alle 21.00, propone un repertorio che attinge alla tradizione celtica e irlandese arrangiata in chiave rock con la presenza di basso elettrico, batterie e tastiere accanto alle tradizionali cornamuse, violini e fisarmonica. Il loro sound unico e potente sa conquistare qualsiasi tipo di pubblico.

Appuntamento fisso al festival alle 22.00 per i Gens D'Ys, l'Accademia di danze irlandesi più famosa d'Italia, guidata da Umberto Crespi. Presenteranno il loro nuovo spettacolo con la bravura e la simpatia che da sempre li contraddistingue. Coinvolgeranno tutti gli appassionati di danza e i semplici curiosi con uno stage gratuito di danze irlandesi in zona palco alle 18.00.

 

A chiusura dei concerti lo spettacolo di focogiocoleria “B.I.O.S: Burning Idols Over the Stars” di Vassago.

I concerti verranno trasmessi in diretta streaming sul sito celticevents.org.

Mani di bimbi, natura e creatività diventano protagonisti dei pomeriggi del Triskell con i numerosi laboratori per tutte le età.

Alle 11.00 Jordy del Giradino di Wolfy proporrà a grandi e piccini il laboratorio di creazione di una “Bacchetta Magica”.

Alle 16.00 Katleen dei Mac Ajvar proporrà ai giovani dai 15 anni in su e agli adulti il laboratorio per la creazione di “Gioielli con intrecci celtici” in corda cerata.

Gabriele Pistrin, operatore olistico nell'educazione, insieme a Monica Kirchmayr, pittrice, coinvolgeranno i bambini nella creazione di dischi di gesso casuali che permetteranno ai più piccoli di esprimere liberamente le loro emozioni e la fantasia. Dalle 16.30 per bambini e ragazzi dai 5 ai 15 anni.

Wolf MacAjvar coinvolgerà, dalle 17.00, chi vorrà mettere alla prova la propria manualità, nel laboratorio per adulti per la creazione di un “Bracciale in cuoio”.

 

Dimostrazioni e prove libere di tiro con l'arco con l'Asd Dragon Rouge per tutti dalle 16 alle 20 e per i più piccoli alle 17.30 lo stage gratuito di spada e scudo celtici per bambini con attrezzatura riprodotta in scala, a cura dell'Ass.Cult.Tre Draghi.

Bambini e adulti potranno testare la propria manualità alle 18.00 con il Laboratorio di Greta e il corso di modellazione di un'ora per creare “Unicorni Portafortuna”.

Sempre alle 18.00 si terrà la conferenza di Fabio Calabrese intitolata “L'Italia megalitica: dolmen e menhir celtici, ma anche nuraghi, mura ciclopiche e i templi maltesi”.

Alle 17.00 apertura del mercatino celtico e dalle 10.30 alle 12.30 celebrazione delle unioni con rito celtico nel boschetto con Denise Cannas.

Inoltre tende storiche, accampamenti, battaglie, dimostrazioni, divinazioni e rievocazioni di antichi rituali. Il tutto accompagnato dalla leggendaria cucina celtica e dalla favolosa birra irlandese e da una trentina di espositori con stand di artigiano celtico e fantasy che coloreranno di oggetti esclusivi il ricco mercatino.

Ricordiamo che è sempre possibile prenotare presso l'infopoint del Festival le Unioni con rito celtico e la partecipazione a tutti i laboratori, stage e animazioni che lo richiedono. E' possibile prenotarsi anche poco prima dell'evento salvo esaurimento posti.

Ritorna l'acclamatissima “Lotteria Celtica” dove anche quest'anno l’associazione Uther Pendragon ha messo in palio ben 15 premi. Nuova destinazione per il primo premio, la Cornovaglia con un viaggio 7 giorni per due persone, secondo premio un week-end a Edimburgo sempre per due, e poi bottiglie di idromele e tanti altri premi. Perché non tentare la fortuna con soli 2 euro a sostegno della manifestazione vincendo un meraviglioso viaggio? Con

la Lotteria Celtica si può! Il regolamento completo è visibile sul sito www.celticevents.org, chi ama questa manifestazione ha l'opportunità di sostenerla con la possibilità di vincere meravigliosi premi.

Una mostra a pannelli sulle migrazioni dei Celti sarà posizionata in area festival, come anche la mostra personale fuori programma di Okamy Mangart, con opere proprie a tema fantasy.

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter